Ambliopia (occhio pigro)


L’ambliopia rappresenta una diminuzione della vista in uno o entrambi gli occhi non causata da una malattia dell’occhio e determinata da una mancanza del suo utilizzo durante il periodo di sviluppo visuale (prima degli 8 anni).

In sostanza il bambino non è in grado di sviluppare la funzione visiva pur avendo un occhio sostanzialmente sano. 

L ‘”occhio pigro”, colpisce il 2-4% dei bambini e può causare un danno permanente alla vista (non riuscirà a vedere i 10 decimi).

Le cause più frequenti sono rappresentate da: difetti visivi, strabismo, ptosi, opacità del cristallino e/o della cornea.

Seppur l’età dello sviluppo della vista vari caso per caso, generalmente questa si ferma dopo i 6-7 anni di età.
 Più precocemente si interviene e più rapido e completo sarà il recupero visivo, diventando quasi nullo dopo i 6-7 anni di età.

La terapia consiste nel rimuovere la causa mediante la prescrizione di occhiali e l’occlusione dell’occhio migliore, in modo di stimolare l’occhio che vede meno e ottenere una buona vista.
 E’ consigliato sottoporre i bambini ad una visita oculistica a 1, 3 e 6 anni per accertarsi che non esistano cause che possano portare all’ambliopia.

NEWS

Recentemente il rigoroso ente americano di controllo FDA ha approvato il training neurosensitivo REVITALVISION per le persone che soffrono di Ambliopia sopra i 9 anni di età, con un’acuità visiva compresa tra i 6.5/10 e 1/10.

Annunci