Strabismo

deviazione oculare per strabismo nei bambiniPer strabismo s’intende la condizione in cui uno o entrambi i bulbi oculari sono deviati.  

Lo Strabismo insorge di solito nei primi mesi di vita o può manifestarsi intorno ai 2-3 anni, quando la visita è quasi del tutto sviluppata.

Si presenta nel 4-6% dei bambini: in questi casi l’occhio storto non sviluppa le sua capacità visive in modo corretto e molto frequentemente diventa ambliope.  Quanto più precoce è l’insorgenza dello strabismo, tanto più importante è la patologia ad esso associato.

Viiene distinto a seconda della direzione di tale deviazione: strabismo convergente  (l’occhio è deviato verso l’interno), strabismo divergente (l’occhio è deviato verso l’esterno) e strabismo verticale (l’occhio è deviato verso l’alto o il basso). Inoltre, può essere congenito, ad insorgenza  precoce o tardiva, costante o intermittente (la deviazione è presente solo in alcuni momenti della giornata o in situazioni particolari, ad esempio in caso di stanchezza o luce forte), monolaterale (interessa sempre e solo un occhio) o alternante (interessa i due occhi alternativamente), latente (non visibili in condizioni normali). Esistono inoltre casi di microstrabismo, quando lo strabismo è molto piccolo e gli occhi sembrano diritti.

ATTENZIONEE’ importante che il bimbo che manifesta tali sintomi venga visitato con TEMPESTIVITA’ per escludere la presenza di eventuali problemi oculari importanti quali la cataratta congenita, le opacità vitreali, le patologie retiniche, ilglaucoma congenito, … ed escludere problemi endocranici. Molto spesso lo strabismo si associa a difetti refrattivi(ipermetropia, astigmatismo, miopia), in genere caratterizzati da  diverso vizio refrattivo nei due occhi (anisometropia).

Lo strabismo può essere corretto completamente o parzialmente grazie all’uso di occhiali. Quando la lente non corregge completamente lo strabismo si può intervenire chirurgicamente con ottimi risultati.

strabismo

La comparsa improvvisa di una deviazione oculare in età adulta è legata al venir meno dell’attività di uno o più muscoli oculomotori. Il paziente è grandemente disturbato in quanto presenta diplopia (visione doppia) in posizione primaria o in alcune posizioni di sguardo. La diplopia rende difficoltosa qualsiasi attività, quali la guida, la lettura, la normale vita di relazione. La causa dello strabismo paralitico è spesso legata a fattori circolatori (ipertensione,…), metabolici (diabete), o a lesioni espansive orbitarie o cerebrali.

ATTENZIONEE’ IMPORTANTE CHE IL PAZIENTE CHE MANIFESTA TALI SINTOMI SIA VISITATO IMMEDIATAMENTE, sia per intervenire a livello generale in tempo utile curando il fattore sistemico scatenante, sia per alleviare tempestivamente il grave malessere indotto dalla diplopia ed evitare complicanze sensoriali.

 

Annunci